Alstom e il gruppo Nord-Lock: una coppia solida

La multinazionale francese Alstom è un attore globale nel settore del trasporto ferroviario. L'azienda vanta una lunga serie di clienti internazionali alla ricerca della più completa gamma di prodotti e servizi sul mercato ferroviario – dai treni e dai sistemi integrati alla segnalazione e ai servizi.

Per garantire che Alstom mantenga la sua posizione di partner privilegiato per clienti come SNCF ed Eurostar, il gruppo si rivolge ad un ampio gruppo di fornitori per le soluzioni e i servizi di cui necessita.

Alstom ha iniziato ad utilizzare per la prima volta la tecnologia Superbolt del gruppo Nord-Lock quasi per caso. “Faccio parte di un gruppo di lavoro sul trasporto ferroviario insieme ai rappresentanti di alcuni grandi clienti del settore ferroviario, come l'operatore francese SNCF, e di produttori come Bombardier Transport. Tre anni fa, siamo stati invitati a un workshop di due giorni presso la sede del Gruppo Nord-Lock a Lione, in Francia”, afferma Luc Moyart, esperto di elementi di fissaggio e Right First Time Manager di Alstom. “Tra i prodotti che ci hanno mostrato, c'era la loro gamma di tensionatori Superbolt, e ho pensato che potessero essere perfetti per un certo tipo di accoppiatori che stavamo usando sui treni per il progetto Los Téquès della metropolitana di Caracas”, afferma.

Questi accoppiatori richiedono bulloni di diametro molto elevato, che  presentano alcuni problemi in materia di serraggio. Sebbene Alstom non fosse alla ricerca di una soluzione, la nuova tecnologia Superbolt del Gruppo Nord-Lock che aveva visto offriva alcuni chiari vantaggi. “Ho pensato che potessero essere adatti per le barre e gli accoppiatori, che richiedono bulloni da 30 mm, il cui serraggio si stava rivelando difficile”, dice Moyart.

La soluzione perfetta per garantire la sicurezza degli accoppiatori die treni

Moyart aveva ragione e, da allora, Alstom ha utilizzato i tensionatori Superbolt per altri due progetti. Dopo la loro adozione nel 2014, sono stati utilizzati presso la sede di Alstom a Lapa, in Brasile, e sui treni per una rete sudafricana. Il terzo progetto ha riguardato i treni prodotti a Katowice, in Polonia, per la metropolitana di Riad, in Arabia Saudita.

“I tensionatori Superbolt limitano la torsione delle viti utilizzate per il fissaggio degli accoppiatori, perché utilizzano unicamente la tensione. Le viti del fusibile sono lavorate e calibrate in modo tale che, in caso di urto, ad esempio in caso di collisione, scattano ad una certa pressione, lasciando che l'accoppiatore scivoli sotto il treno, evitando così il deragliamento”, spiega Moyart. “A differenza delle soluzioni di serraggio idraulico, i tensionatori Superbolt possono essere utilizzati anche in luoghi difficili da raggiungere e non sono sensibili alle diverse temperature che potremmo sperimentare in diverse località nel corso dell'anno”, aggiunge.

A differenza delle soluzioni di serraggio idraulico, i tensionatori Superbolt possono essere utilizzati anche in luoghi difficili da raggiungere e non sono sensibili alle diverse temperature che potremmo sperimentare in diverse località nel corso dell'anno”

L'utilizzo della tecnologia Superbolt ha permesso ad Alstom di ridurre i tempi di produzione, grazie all'installazione degli accoppiatori, e di semplificare il montaggio. “I tenditori sono più facilmente accessibili, il che ci ha permesso di risparmiare denaro in termini di capacità industriale e di movimentazione. Abbiamo bisogno di meno spazio per gli utensili, perché ora possiamo serrare queste viti M30 con una semplice chiave dinamometrica e,  diversamente da prima, essi non richiedono gli stessi banchi idraulici per gestire il processo di serraggio”, dice Moyart.

Inoltre, Alstom ha scoperto che i tensionatori Superbolt non solo si integrano più facilmente in un insieme, ma possono anche essere montati e smontati con maggiore facilità. “Un grande vantaggio è che i tensionatori Superbolt possono essere riutilizzati, a differenza dei nostri bulloni precedenti, che hanno dovuto essere scartati una volta rimossi da un insieme. I tensionatori Superbolt vantano una garanzia totale a vita, il che rappresenta un risparmio significativo”, dice Moyart.

Un altro vantaggio chiave è che, da quando il gruppo ha iniziato ad utilizzare i tensionatori Superbolt, il numero di dipendenti Alstom che soffrono di lesioni da sforzo ripetitivo e altri problemi legati al serraggio dei bulloni è sceso. “Le persone che gestiscono le attrezzature pesanti utilizzate per il serraggio idraulico sono soggette a problemi di salute e i nostri dipendenti hanno letteralmente percepito i vantaggi di questa tecnologia, e ne sono molto soddisfatti”, spiega Moyart.

Línnovazione di un settore tradizionalista

“L'industria ferroviaria è un mondo abbastanza tradizionalista e i dipendenti possono talvolta essere un po' sensibili ai cambiamenti, rendendo difficile l’introduzione di nuovi metodi operativi, ma abbiamo ricevuto un eccellente feedback”, afferma Moyart. “Possono rilevare i benefici, non solo in termini di salute, ma anche in termini di ambiente di lavoro e di come questi tensionatori hanno semplificato la loro vita. Per l’utilizzo dei tensionatori Superbolt, hanno ricevuto la formazione dei team del Gruppo Nord-Lock, quindi la transizione è stata molto fluida”, aggiunge.

Per l’utilizzo dei tensionatori Superbolt, hanno ricevuto la formazione dei team del Gruppo Nord-Lock, quindi la transizione è stata molto fluida

Naturalmente, per un gruppo come Alstom è importante coltivare rapporti positivi con i propri fornitori, cosa che è stata molto facile con il gruppo Nord-Lock. “Il nostro rapporto con il Gruppo Nord-Lock è sempre stato eccellente – abbiamo lavorato a stretto contatto con loro durante tutta l'esperienza. Quando abbiamo voluto effettuare i primi test, guardando come funzionava la tecnologia Superbolt, sono venuti più volte presso la nostra sede per consultarci e ci hanno offerto molto supporto”, spiega Moyart. “Sono anche venuti a formare i nostri operatori, il che è stato un grande successo, e da quando abbiamo convalidato la soluzione e abbiamo iniziato a usare i bulloni, non abbiamo avuto un solo problema con loro”, dice.

Alstom ha recentemente firmato una serie di nuovi contratti per soluzioni simili e Moyart è certa che collaboreranno nuovamente con il gruppo Nord-Lock. “Non sarei sorpreso se visitassi nuovamente il Gruppo Nord-Lock per vedere un nuovo prodotto innovativo e successivamente trovare una sua applicazione nella nostra tecnologia. Il miglioramento fa parte della nostra cultura di gruppo – questo è quello che facciamo”, conclude.

La collaborazione di Alstom con il Gruppo Nord-Lock considerazione tecniche

“Alstom è passata ai tensionatori Superbolt nelle applicazioni degli accoppiatori ferroviari, per garantire che l’impatto di ogni potenziale incidente sia più “morbido” e che l'accoppiatore si sposti sotto la carrozza”, spiega Olivier Gaillard, Sales Manager Francia del Gruppo Nord-Lock. “Volevano utilizzare delle staffe a doppia scanalatura, ma i perni presenti rischiavano di rompersi durante il serraggio. Gli utensili idraulici regolari applicavano una torsione eccessiva. Per tale ragione, l’azienda si è rivolta ai tensionatori Superbolt del Gruppo Nord-Lock, per il cui serraggio viene utilizzata unicamente la tensione,” afferma.

“Il mercato ferroviario francese tende ad essere piuttosto conservatore e l'introduzione di nuove tecnologie può rappresentare una vera e propria sfida. Così abbiamo lavorato con i metodi di ingegneria e i dipartimenti di industrializzazione di Alstom, insieme ai singoli operatori, per raggiugnere un primo traguardo nella progettazione di 1.100 dadi”, dice Gaillard. Il secondo passo è stato quello di intraprendere un'azione di DTC su larga scala, dando vita ad un nuovo progetto che comprende 57.600 dadi. “Dal 2014 sono stati consegnati 1.700 dadi M30. Attendiamo con ansia nuove opportunità sia con Alstom che con altri produttori di materiale rotabile”, conclude.

Il cliente: Alstom Transport

Clienti finali: Compañia Anónima Metro de Caracas, Venezuela per il progetto Los Teques

Metrorail, Sudafrica per il progetto Prasa

Riyadh Metro, Arabia Saudita per il Progetto Riad

Applicazione: Barre e accoppiatori per treni per il trasporto di massa

Soluzione del Gruppo Nord-Lock: Tensionatori Superbolt

Benefici ottenuti: Costi ridotti e migliore esperienza dell'operatore

Le success story dei nostri clienti

Contattaci

Per maggiori informazioni sul trattamento dei tuoi di contatto, consulta la nostra Informativa sulla Privacy.

Grazie per averci contattati!